Per una nuova pinacoteca civica orceana

Convegno a cura del
Comune di Orzinuovi

 

L’arte è senza alcun dubbio il retaggio fondamentale di una qualsiasi comunità. L’essenza del pensiero, della storia, degli usi e dei costumi di qualsiasi individuo che si vede partecipe dell’ambizioso progetto di contribuire alla crescita e allo sviluppo della terra in cui vive. È in questo spirito di devozione ed attenzione, che in questa occasione abbiamo voluto ritrovarci nella splendida cornice della chiesa di San Domenico, un luogo che in passato fu sponda di salvezza per le anime di molti Orceani e che, ancora oggi, grazie alla sua intima e silenziosa presenza all’interno del complesso ospedaliero, si coniuga come perla in uno scrigno di salvezza terrena.

È così che, non per amore dell’arte e della bellezza fine a se stessa, “Art for art’s sake” come scriveva Wilde, ma per intima comprensione di un nostro passato di gloria, noi amministratori abbiamo voluto inaugurare questa stagione di riflessione sul tema annoso di una casa per tutte le bellezze artistiche che la nostra città in sé custodisce. Una sfida, quella di questo convegno, che non vuole essere certamente un punto d’arrivo. Anzi, un’alba di un lungo percorso di riflessione consci che una vera Pinacoteca, quella con la P maiuscola, possa essere tale solo se vissuta, solo se riconosciuta dalla comunità a cui appartiene come locus amoenus di straordinaria bellezza. E queste, per scettici e detrattori, non solo parole al vento. Sono la testimonianza di un senso di riconoscenza verso tutti coloro, che nei secoli passati, trovarono nell’arte, che sia essa sacra o profana, una via per innalzare le menti e le anime del popolo orceano. Verso gli artisti, i letterati e gli studiosi che da altrettanto tempo hanno dedicato e dedicano la propria esistenza alla ricerca di quell’innata bellezza a cui ogni uomo agogna.

Ed è così che nasce questa avventura, in una nuova prospettiva che vede al centro, come suo sole, la comunità, la quale ora come non mai è chiamata a godere di quanto i nostri antenati hanno voluto donarci. In vista, chissà, di un futuro ancora più roseo e ricco di immaginazione.

Un doveroso ringraziamento va poi a tutti coloro che sono intervenuti in questa occasione, a partire dal nostro Sindaco, il Sen. Gianpietro Maffoni, che in questi mesi ha dimostrato ancor di più la sua grande devozione verso la comunità che è stato chiamato a guidare.

 

Leonardo Binda
Assessore alle politiche culturali, politiche educative e biblioteca civica del Comune di Orzinuovi

Ultime news