ORZINUOVI È FIERA: LA SETTANTESIMA EDIZIONE IN ANTEPRIMA

Inizia con la serata di presentazione del 24 giugno nella Cascina Abbazia di Coniolo il conto alla rovescia per la 70^ Fiera Regionale di Orzinuovi, in programma dal 30 agosto al 3 settembre 2018.

 

Orzinuovi, 25 giugno 2018. Una fiera nata per unire le tante anime sociali, agricole, politiche, economiche e culturali di un territorio pronto a riscoprirsi ogni anno nell’appuntamento orceano di fine agosto. Aspetti di coesione e di valorizzazione delle eccellenze locali che dalla terra, storica protagonista della manifestazione, alle innovazioni di artigianato e commercio, passando per iniziative artistico-culturali di rilievo, connettono la prima edizione del 1948 alla sua evoluzione nel ricco e variegato programma della 70^ Fiera Regionale di Orzinuovi. Un attesissimo momento che gli organizzatori di Nuova Orceania e l’amministrazione comunale hanno voluto celebrare con una festa di presentazione della settantesima edizione, la sera del 24 giugno, insieme alle storiche figure della fiera e alle persone che contribuiscono fattivamente alla realizzazione di un evento così significativo per l’intera Bassa Bresciana.

 

“La tradizionale cena di lancio della fiera assume quest’anno per tutti noi un significato particolare – esordisce Andrea Ratti, sindaco di Orzinuovi, accogliendo i duecento invitati nella Cascina Abbazia della famiglia Zucchi di Coniolo -. Vorrei che l’edizione numero 70 fosse la fiera della consapevolezza e della fierezza della comunità orceana, pensando anche alle illustri personalità che contribuiscono ad accrescere il prestigio del nostro paese a livello regionale e nazionale. La fiera è nostra, la fiera è vostra, e la sua buona riuscita non può che passare da questa preziosa collaborazione. Grazie per l’impegno, per le idee, per l’entusiasmo e buona fiera!”.

 

Le 10 aree tematiche: qualche anticipazione

Sebbene il programma della 70° Fiera di Orzinuovi sia ancora in via di definizione, si confermano il tradizionale convegno di apertura, la sera del 30 agosto, dedicato al “Ritorno alla terra”, e le 10 aree tematiche in rappresentanza di altrettanti settori di interesse.

 

  • Agricoltura: prima vocazione della fiera, è rappresentata da aziende di spicco e da tecnologie all’avanguardia, oltre che dal tradizionale convegno di Confagricoltura Brescia e da altre speciali iniziative.
  • Zootecnia: tornano la Frisona e la capra Bionda dell’Adamello, accompagnate da cavalli, conigli e asini, protagonisti del progetto Asinando, con laboratori per bambini e trekking.
  • Parco del Gusto: i migliori produttori di birra, formaggi, pasta fresca, salumi, confetture, spezie e molto altro si ritrovano all’interno dei giardini pubblici insieme a Campagna Amica e Parco dell’Oglio Nord. Non mancheranno show cooking e dimostrazioni organizzati con l’Istituto Dandolo di Bargnano e la Cooperativa InChiostro dell’Ente di Formazione Sacra Famiglia di Soncino.
  • Artigianato e Commercio: insieme all’esposizione delle ultime novità di aziende e commercianti, si confermano il forno a cielo aperto dei Panificatori di Confartigianato (il ricavato della vendita del pane andrà in beneficenza) e i convegni promossi da Confartigianato.
  • Piazza in Fiore: piazza Vittorio Emanuele II si trasforma in un grande giardino fatto di prati verdi, piante e vasche d’acqua e coloratissimi fiori sulle finestre e sui balconi che si affacciano sul “cuore” di Orzinuovi.
  • Mielandia noi siamo alveare: la terza edizione dell’area promossa da Alessandra Giovanni e AMI (Ambasciatori Mieli Italiani) prevede corsi di apicoltura, laboratori di cucina, analisi sensoriali per grandi e piccini e la mostra di insetti a cura di Dan Comolli.
  • Sport e Tempo libero: nel cortile delle scuole elementari, un ricchissimo calendario di attività sportive per bambini e famiglie promosso da Decathlon, in collaborazione con associazioni, società sportive e palestre del territorio.
  • Auto e Motori: in mostra gli ultimi modelli di automobili delle concessionarie locali e le moto d’epoca dei Motoclub bresciani. Sorpresa 2018, la presenza di un autentico Autosbròfa, mezzo utilizzato fino agli anni 70 per rinfrescare il centro storico di Orzinuovi nelle giornate estive.
  • Campus Riabitare: innovazione, tecnologie intelligenti ed efficienza energetica si incontrano nell’area organizzata da Roberto Manieri e dedicata all’edilizia consapevole e sostenibile, che ospita casi concreti di case ecologiche e biodinamiche e consigli su come investire i propri risparmi in questo settore.
  • Cultura e Spettacoli: sul lato artistico, si inaugura in fiera la mostra “Luci sulla città, scenari urbani nei dipinti di Gianni Maimeri e di altri maestri tra otto e novecento”. La Fondazione Civiltà Bresciana e il Centro Studi San Martino presentano il libro dedicato alla Beata Stefana Quinzani, mentre la collana Quaderni Orceani accoglie il nuovo volume su monsignor Vattioni. Anche la musica vuole la sua parte, con il musical Shake, il concerto di Dellino Farmer e Daniele Gozzetti, l’Anteprima del Festival dell’Opera, la Fanfara dei Bersaglieri, la Banda Musicale e i cori Franco Margola e De Urceis di Orzinuovi, senza dimenticare le esibizioni delle band orceane. Tra gli spettacoli anche l’azione teatrale diretta da Pietro Arrigoni sull’Ostensione della Sindone avvenuta nel 1536 a Orzinuovi. Lo spettacolo pirotecnico di chiusura del lunedì sera viene anticipato anche quest’anno da un altro show nella serata del sabato.

Gli “speciali” del settantesimo

Accanto ai tradizionali contenuti non potevano mancare, in questo settantesimo programma, inedite iniziative speciali. A cominciare dall’esibizione acrobatica dei Butteri e Cavalli Maremmani nell’area zootecnica e dal campionato italiano di Tractor Pulling nella Cascina San Simone di Orzivecchi. Dall’agricoltura all’apprezzato contesto enogastronomico, il cuoco e bibliotecario dell’ALMA di Colorno (PR) Marino Marini lancia il 1° Concorso Provinciale dei “Casoncelli Bresciani”, pensato per valorizzare e “censire” le moltissime e buonissime ricette della tradizione bresciana. Alla competizione si aggiungono il 1° ConcorsoMieli di Lombardia”, promosso da Accademia Veneto Lombarda Analisi sensoriale degli alimenti e il 3° Concorso Nazionale dei “Formaggi di Capra” organizzato dalla delegazione bresciana di ONAF (Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi).

Novità 2018, la Dimostrazione Cinofila di abilità, controllo e difesa personale a cura della Scuola Madonna della Strada di Pontevico e la tappa “fieristica” del Mercatino dell’antiquariato, arricchito dal Mercatino da Leoni, organizzato da bambini e ragazzi. In tema di spettacoli, infine, la Porta di Sant’Andrea ospita la proiezione del film “Bestie da Macello” dell’orceano Mario Bonetti, mentre lo stadio comunale diventa per tre sere teatro del musical “Shake”, inscenato dagli scatenati ragazzi della Compagnia Teatrale Giovanile Jolly.

 

“Sono davvero orgoglioso del traguardo raggiunto – commenta in chiusura Tonino Zana, presidente di Nuova Orceania -. La settantesima fiera mette al centro il tema della pacificazione della comunità orceana che già caratterizzava la prima edizione del 1948, nei difficili momenti del post fascismo. La voglia di ricominciare ha stemperato violenza e divisioni e ancora oggi riesce in questa impresa di farci sentire più uniti. Il senso profondo dell’orceanità, trasmesso di generazione in generazione in quel meraviglioso contenitore di tradizioni, innovazioni e relazioni rappresentato dalla fiera di Orzinuovi rivivrà anche in un libro dedicato ai 70 anni della manifestazione, ulteriore occasione per celebrare passato, presente e futuro di un momento che ha accompagnato e ancora accompagnerà la vita del nostro paese”.

Ultime news